Senza categoria Shentao Scuola di Arti Marziali

JUDO: Dal CITTA’ METROPOLITANA DI TREZZO SULL’ADDA al CITTA’ DI COLOMBO

Mentre a Trezzo sull’Adda si svolgeva il 1° Memorial Gianni Battaglia da noi organizzato, con la squadra agonistica di accingevamo a partire per il Trofeo Internazionale CIttà di Colombo all’ RDS Stadium di Genova.

A Genova per la prima giornata di gara si cimenteranno i cadetti DOLCI DANIELE e SCANZI ELISA e gli junior PREVITALI DAVIDE E BABOU MOHUAMEDT, nella seconda giornata gli esordienti B FROSIO EDOARDO, SONZOGNI GIULIAN, GRANITI ALESSIA, GELMINI ELISA e TAVILLA GIUSEPPE.

Una gara di altissimo livello per tutte le categorie di età, nella prima giornata la miglior prestazione è quella di Mouhametd (66 kg junior) nonostante si sia classificato al 7° posto con 3 incontri vinti su 5, vincendo contro Mele Riccardo (Kumiai Torino) perde con Audisio Gabriele (Akyama Torino), vince su Alessandrini Nicolò (Judo Osimo) e Bragagni Davide (Kodokan Sport Club) perde l’ultimo contro con Morelli Nicolò (Pro Recco) non riuscendo purtroppo ad accedere alla finale per il 3° 5° posto. Davide (81 kg junior) vince il primo incontro e perde i successivi due incontri, in una categoria di peso nella quale regala almeno 5 kg agli avversari, dimostrando capacità tecniche e combattive in notevole miglioramento. Elisa (63 kg cadetti) vince il primo incontro e perde il secondo per ammonizione, apparentemente un risultato negativo ma senza dubbio un importante segno di ripresa se consideriamo che sono 3 mesi dal momento in cui ha cominciato a ritrovare un pò di serenità e stabilità interiore. Non si può dire la stessa cosa per Daniele (55 kg cadetti) che perde al primo incontro, denotando invece poca serenità e stabilità interiore nell’affrontare la competizione.

Passando agli esordienti B nella seconda giornata è il momento di Edoardo (+81 kg) che si ritrova diretto in finale vincendo 2 incontri per ippon, classificandosi al 1° posto. La prestazione migliore tra le due giornate è però quella di Giulian (46 kg)che combatte da vero guerriero, gestendo la paura e superandola incontro dopo incontro, battendo avversari di altissimo livello e di società rinomate, dopo 4 incontri fino all’ultimo respiro riesce ancora ad essere lucido e combattivo per la finale contro CENA (Akyama Torino) perdendo solo per aver parato una tecnica appoggiando la testa sul tatami, difesa che gli costerà l’ammonizione e la sconfitta. Alessia (48 kg) vince il primo incontro con uno spettacolare ippon di O GOSHI (grande anca) ritrovandosi direttamente in finale e conducendo un incontro che se non fosse stato per una serie di errori continuativi e sviste “speriamo casuali” dell’arbitro avrebbe vinto, ma per ora va bene cosi. Elisa G. (52 kg) perde il primo incontro e vince i successivi 2 classificandosi al 3° posto. Non bene per Giuseppe (42 kg) che da un mese circa ha avuto un visibilie calo negli allenamenti, ma questa è tutta un altra storia. Certamente una squadra che sta dimostrando di poter competere con i migliori, ma attenzione genitori, non dimentichiamoci che l’agonismo è parte di un percorso ben pìù ampio che si pone come obiettivo la formazione e lo sviuppo dell’essere umano.

Passiamo ora al 1° Memorial GIANNI BATTAGLIA di Trezzo sull’Adda, da noi organizzato, in primis devo ringraziare MARCO COLAIANNI del JUDO CLUB BRUGHERIO e ANDREA DINOLFO della scuola di judo Monza senza i quali non sarebbe stato per niente facile giostrarsi tra tutti i grattacapi che comporta un evento del genere. Il lavoro di squadra è stato fondamentale, a gestire l’evento sono stati essenziali i coordinatori IVO MAZZOTTI e DANILA VERZERI come sempre impeccabili, a comporre tutta la squadra DILENA LUIGI, LIBORIO CALZETTA, ROBERTO POMPILII (responsabile arbitraggio), ELENA COMOTTI, BRENA MATTIA, RICCARDO DE FALCO, RICCARDO ESPOSTO, ROSARIO FALSONE, BIANCA AMADEI, MIGUEL FUNETTA, FRANCESCO GOBBI, SEDAT HUSEINI, VALENTINA LANZANI, FILIPPO RONCALLI, CORTINOVIS SIMONA, FERRARI ILARIA, EMANUEL GALBUSERA e molti altri. Purtroppo non sono potuto essere presente all’evento, ma quando una società cresce è indispensabile dividersi i compiti e cercare di organizzarsi al meglio, ed è stato fatto davvero un buon lavoro.

RINGRAZIO TUTTI DI VERO CUORE PER L’AIUTO CHE AVETE DATO.

Ciao a tutti

Gabriele

P.s. sono le 2:30 del mattino mentre scrivo, dopo 2 giorni intensi di gara a Genova, quindi, se potete perdonatemi gli errori grammaticali e l’esposizione ma se avessi esitato ancora qualche giorno prima di fare l’articolo probabilmente non sarei riuscito più a pubblicarlo.

Related posts

Shentao Sbanca tutto al 7° Torneo Internazionale TADASHI KOIKE

Gabriele Calafati

21-22 Marzo 2020-38° Trofeo Internazionale di Judo “Città di Tolmezzo”

Gabriele Calafati

Judo Kids Day – Montichiari

Gabriele Calafati

Leave a Comment

Captcha in caricamento...