Shentao Scuola di Arti Marziali

Turin Cup – La resa dei conti

Si è svolta sabato 23 e domenica 24 aprile la Turin Cup, 18 atleti in gara tra Shentao e Scuola di Judo Trezzo.

Simone Maggioni si classifica al 1° posto nella categoria 60 kg Senior vincendo 3 incontri per ippon rispettivamente di Tai Otoshi e Ippon Seoi Nage i successivi, un risultato meritato dopo essersi da pochi mesi ormai rimesso in gioco.

Aida Nechifor Sandu si classifica al 2° posto nella categoria Esordienti A 44 kg alla quale ha deciso di partecipare in quanto sarebbe stata l’unica partecipante nella sua categoria (40 kg), nonostante i 4 kg di differenza Aida si distingue con un ottima prestazione, vincendo 2 incontri per Ippon mentre perde la finale con un avversaria molto forte che ha fatto sentire la differenza di peso.

Giulian Sonzogni si classifica al 3° posto nella categoria Esordienti B 38 kg, dimostrando finalmente di essere maturato sia judoisticamente che psicologicamente, vincendo due incontri per Ippon di Harai Goshi.

Giuseppe Tavilla si classifica al 3° posto nella categoria Esordienti A 36 kg vincendo due incontri. Per Giuseppe è stata la prima gara nella categoria agonisti, nella quale ha capito che la grinta non è più sufficiente se non unita alla tecnica e la tattica.

Esposto Riccardo si classifica al 1° posto vincendo 3 incontri nella categoria ragazzi 40 kg, dimostrando di avere grinta e tecnica, ottima prestazione in previsione del prossimo anno in cui entrerà nella categoria agonisti.

Trusca Thomas si classifica al 3° posto nonostante un piccolo problema al ginocchio.

Bella gara dei piccolissimi (Fanciulli) con Esposto Mattia che si classifica al 2° posto e Natali Sebastiano che si classifica 3° alla sua primissima competizione.

Oscar Corti si classifica al 5° posto con due incontri vinti e due persi nella categoria 46 kg, pesandone 43 cosi da abituarlo gradualmente alla categoria nella quale a breve entrerà definitivamente.

Davide Previtali nella categoria 73 kg Juniores non arriva a podio ma finalmente si sblocca vincendo 2 incontri per ippon che gli fanno guadagnare punti preziosi per l’ambita cintura nera.

Bella gara anche Mattia Brena che vince un incontro e perde i successivi due.

Samuele Viganò dopo una settimana di duro allenamento tra spiaggia e resort di Sharm el-Sheikh scende dall’aereo e arriva direttamente al palazzetto, ma non rende come nelle precedenti competizioni.

Tavilla Giorgia sfora di un kilo e passa nella categoria 63 kg esordienti B, ed ha capito bene cosa significa avere a che fare con ragazze che pesano 6 kg in più.

Mouhametd Babou vince il primo incontro su Alex Terzi e perde il successivo.

Tonga Arsene si fa prendere dalla tensione ed esce al primo incontro.

Bella gara per Francesco Gobbi che a 17 anni e dopo soli due anni di Judo ha deciso di mettersi in gioco e gareggiare.

Mentre arriva la resa dei conti per le due giullari della palestra:

Elisa Scanzi che si classifica al 5 posto con un solo incontro vinto, continuando a sbattere la testa ripetutamente contro il muro, nonostante le ripetute prediche ha preferito a ridere e scherzare pensando che le sue avversarie avrebbero fatto lo stesso, ma a quanto pare cosi non è stato. Più volte le è stato detto di smetterla di prendere gli allenamenti alla leggera, e che le sue avversarie l’hanno studiata, cosi è stato nelle precedenti competizioni nelle quali faceva sempre più fatica a batterle, fino ad arrivare alla finale del 3 e 5 contro la stessa avversaria che aveva battuto nelle finali nazionali l’anno scorso, ma questa volta Elisa si è presa la batosta come era prevedibile.

Cosi anche per Giulia Ferra che esce al primo incontro, compagna di merende di Elisa.

Meglio sia successo ad un trofeo che ad una finale nazionale, nella speranza che sia servito a farle crescere.

alla prossima

Gabriele Calafati

Related posts

CAMPIONATO REGIONALE ESORDIENTI B – GRAND PRIX ESORDIENTI A – GRAN PRIX CINTURE MARRONI E NERE

Gabriel

Shentao Sbanca tutto al 7° Torneo Internazionale TADASHI KOIKE

Gabriel

Black Out Corona Virus

Gabriel

Leave a Comment